Collane: Narrativa
Michele Monina
Una notte lunga abbastanza

Il servizio civile in un dormitorio per senza dimora, l'incontro con la violenza, la scoperta della scrittura: Monina ritorna oggi sul "luogo del delitto" per fare i conti con i propri fantasmi. Il racconto inedito del passaggio all'età adulta del futuro biografo delle star.

ISBN: 978-88-6189-191-3
Pagine: 176

Nel 1994 Michele Monina è un rockettaro arrabbiato con il mondo che, per evitare il servizio militare, sceglie quello che reputa il male minore - l’obiezione di coscienza - e finisce in un dormitorio per senza dimora in provincia di Ancona. Antimilitarista ma non pacifista, qui il giovane Monina incontra la violenza: dopo una rissa con uno degli ospiti viene trasferito negli uffici della Caritas locale, dove comincia a scrivere. Michele da allora convive con dei fantasmi con cui ha deciso oggi di regolare i conti. La storia diretta, a volte cruda, di un luogo di frontiera spesso dimenticato. Il racconto inedito del passaggio all’età adulta del futuro biografo delle star.

 

Leggi il primo capitolo!

 

Michele Monina (1969) è nato ad Ancona e vive suo malgrado a Milano, dove lavora. Prolifico scrittore, critico musicale e autore di canzoni, ha pubblicato tra l’altro il romanzo Questa volta il fuoco (DeriveApprodi 1999, PeQuod 2002, Editorial Periférica 2009), God less America, con Cristina Donà (Mondadori 2003), Vasco. La biografia (Rizzoli 2007) e Tangenziali, con Gianni Biondillo (Guanda 2010). Ha inoltre curato l’album Anatomia femminile (NDA 2011), raccolta di 23 cantautrici italiane, ha lavorato per la televisione con Ambra Angiolini, e conduce su Radio InBlu il programma Ritratto d’artista - Biografie in FM. Questo è il suo quarantesimo libro.

balloon
€ 14,00
€ 11,90
aggiungi
SCONTO
15%
Eventi
Collane